Skip to content

Evoluzione dei lavori del Plus

30 novembre 2015

Sabato 19 dicembre ore 17,00
Galleria Ginnetti incontro pubblico per la presentazione dei risultati del Progetto Plus

Guarda lo spot della nuova circonvallazione di Ponente

Smart City Velletri, una realtà

30 novembre 2015
1024_smart city-02
Il racconto della Smart City è divenuto realtà, poche dettagli ancora e Velletri entra a pieno titolo nel futuro: una rete moderna e sicura, un sistema di sicurezza adeguato ai tempi, una comunicazione globale disponibile per tutte le generazioni.
Grazie al finanziamento comunitario incardinato nel progetto Plus, il Comune di Velletri ha potuto beneficiare di 600 mila euro che ha speso con efficacia realizzando una rete hiperlan al servizio dei cittadini che collega tutte le sedi pubbliche in modalità sicura, il potenziamento della sicurezza, la libertà di accesso gratuito alla rete internet in gran parte dei luoghi pubblici, fino ai grandi monitor informativi che svettano nei quattro angoli della città.
Andiamo con ordine, per ricostruire l’intero percorso della Smart City che parte nel 2012 quando nel progetto generale Plus di Velletri era prevista una misura denominata “Le vie della tecnologia”. Successivamente, con lo sviluppo delle nuove tecnologie, l’intera misura regionale fu trasformata appunto in Smart City e il ruolo del Comune di Velletri è stato di avanguardia. Infatti fu proprio il contributo dei “velletrani” a convincere la Regione Lazio a revisionare la misura con l’introduzione di nuove opportunità che hanno trasformato tutti i progetti nella direzione attuale.
L’innovazione del progetto inizia proprio dalle procedure di selezione, infatti il Comune di Velletri ha adottato un “approccio olistico” ovvero la ricerca della soluzione innovativa a partire dal risultato. Dunque una gara nuova, non basata su una sequenza di procedure, com’è nella tradizione delle gare di questa tipologia, bensì è stata data ampia libertà da parte dei partecipanti di proporre e descrivere la migliore soluzione tecnica.
Il progetto vincitore che ha superato una serrata selezione che ha visto la partecipazione di primarie aziende internazionali che avevano avanzato soluzioni di elevata efficacia poiché stimolate dall’approccio seguito dall’amministrazione veliterna.

Dopo una faticosa partenza dovuta alle pastoie burocratiche, si è passati alla realizzazione del progetto divisa in tre distinte fasi: sicurezza; infrastrutture di rete; comunicazione.

Sicurezza

Il precedente sistema “Velletri Città Sicura” è stato ampliato, 34 video camere in 24 siti, sistemi di rilevazione targhe che consentono di registrare fino a 10 mila veicoli ogni ora. Un potente sistema software denominato “iDefender” governa le due sale controllo che ricevono i segnali dalle video camere e da tutti gli altri sensori comprese le comunicazioni dei cittadini attraverso l’app per smartphone e tablet. Una rivoluzione basta sulla semplicità e sull’efficienza dei sistemi elettronici, vera sfida dei sistemi di sicurezza.

Infrastrutture di rete

L’azione meno visibile ma più efficace è la creazione di una rete basata sulla tecnologia hiperlan, ovvero una rete wifi ad alta efficienza e sicura che consente di collegare tutte le sedi pubbliche ma anche di favorire l’accesso gratuito falle principali piazze e luoghi pubblici della città. Il sistema hotspot è denominato “VelletriWiFi”, già funzionante e consente la registrazione alla rete cittadina mediante una semplice procedura di configurazione.

Comunicazione

Leggi tutto…

Museo delle Stimmate – Il Cantiere

11 agosto 2015

I lavori del cantiere del Tempio Volsco entrano nella fase finale, la creazione dei terrazzamenti è stata infatti la fase più delicata dell’intero progetto. Già visitando il cantiere in questi giorni è possibile osservare i reperti del tempio che svettano in quella che era la collina più rappresentativa della città ai tempi della fondazione.

Guarda la galleria fotografica dei lavori in corso

Progetto Smart City ai blocchi di partenza

1 febbraio 2015
Un ledwall simile a quello che sarà installato a Velletri

Un ledwall simile a quello che sarà installato a Velletri

Il progetto Smart City Velletri è ai blocchi di partenza con la determina di aggiudicazione della gara di appalto a favore dell’Associazione Temporanea d’Impresa composta da Siemens e Selcom.

Il progetto sarà realizzato nel termine di quattro mesi a partire da febbraio ed è distinto in tre fasi:
Sicurezza
Potenziamento della rete di video sorveglianza già attiva a Velletri con l’installazione di altre 10 postazioni tutte dotate di un sistema a doppia telecamera per garantire la massima affidabilità del servizio. Anche le postazioni già attive saranno dotate dello stesso sistema di ripresa e di comunicazione per uniformità di tutta la rete. Inoltre è previsto il potenziamento della sala controllo posizionata all’interno del comando di polizia locale e anche la costruzione di una seconda sala controllo presso il Palazzo Comunale. Il sistema di controllo sarà basato su tecnologia web e dunque accessibile da qualsiasi posizione, questo per favorire l’accesso anche dalle altre forze di polizia che operano sul territorio cittadino.La caratteristica che ha fatto propendere la commissione verso la soluzione offerta dall’ATI Siemens-Selcon è proprio legata all’affidabilità del sistema e ai servizi di manutenzione ordinaria e straordinaria. Le due società hanno maturato ottime referenze nei sistemi di sicurezza territoriale.

Leggi tutto…

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.